Chi sono

Sono Riccardo Varone , ho 33 anni, il 9 Giugno 2019 sono stato eletto Sindaco di Monterotondo sostenuto da una coalizione di CentroSinistra (Pd,Italia in Comune, Rete dei Cittadini, Demos, I progressisti e Voglio Vivere Così).

Nomina Sindaco Riccardo Varone

Il 17 Ottobre 2019 sono stato nominato Presidente di Anci Lazio.

Nomina Presidente Anci Lazio Riccardo Varone

Vivo da sempre a Monterotondo, la città dei diritti e delle opportunità, la città che mi ha formato come persona e come cittadino.
Una città a cui so di dovere molto e che merita tanto.

Riccardo Varone presenta la Biblioteca Angelani

Dieci anni fa, alla mia prima esperienza amministrativa, ho accettato con entusiasmo il ruolo di Assessore alla Cultura nella Giunta di Mauro Alessandri.
In questi dieci anni ho lavorato sempre con il massimo impegno, consapevole delle responsabilità di questa scelta e di quanto avrebbe influito sul mio percorso personale.

Con modestia ma anche con orgoglio, posso affermare di aver dato il mio contributo, spesso decisivo, alla crescita e ai miglioramenti di questi anni.

Oggi raccolgo una nuova sfida dopo aver vinto le elezioni a Sindaco di Monterotondo.

Riccardo Varone partita beneficenza nazionale attori

Un onore e una responsabilità.

Affronto l’impegno col mio modo di essere e di fare, quello che in questi anni ha guidato con naturalezza tutto il mio lavoro.

Lo faccio usando il pronome “noi”, di cui avverto un grande bisogno nei modi e nei toni della discussione pubblica, convinto che solo attraverso il confronto e lo scambio con gli altri sia possibile progettare e costruire con serietà e lungimiranza un pensiero ed una strategia che diventi azione collettiva.

Riccardo Varone presenta Voglio Vivere Così

Lo faccio attraverso l’ascolto delle parole e dei suggerimenti dei monterotondesi, come ho sempre fatto in questi anni perché aver voglia di ascoltare davvero gli altri è l’unica vera via per poi poter comunicare qualcosa a tutti.

Questo per me significa essere il Sindaco della mia città Monterotondo.

Metto a disposizione di un progetto comune tutto il bagaglio di esperienze e di competenze che ho maturato lavorando, ogni giorno, al servizio delle necessità, dei bisogni delle persone, all’interno dei quartieri, del mondo produttivo, in quello della scuola, della nostra meravigliosa rete associativa.

Mi fido di Monterotondo.
E mi impegno a dimostrare che Monterotondo può fidarsi di me come Sindaco.